Guardavo fuori dalla finestra dell'ambulatorio, il cielo era di un azzurro emozionante, mentre l'oncologo mi spiegava i dettagli della chemio che avrei iniziato il giorno successivo... e pensavo a come fosse possibile un cielo di un azzurro simile in una giornata così grigia per me...

mercoledì 27 maggio 2015

Chi é lepre ... chi lumaca...

Ora sono ufficialmente nel "dopo"
Inteso come periodo che segue la fine delle terapie in Day Hospital
e nel quale il tempo viene anche scandito 
dai controlli periodici.
La settimana scorsa ho fatto i miei primi a tre mesi
dall'ultimo Herceptyn 
La prossima settimana avrò la visita dall'oncologo
e poi si riparte aspettando il prossimo step 
che, immagino, sarà a sei mesi...
(dico così perché così inizio a farmene una ragione)
...
ma in questo "dopo" ci sono varie tipologie di comportamento
delle persone.
Lo vedo osservando le mie compagne di scrittura :
loro stanno "correndo"  verso la Vita
io "cammino" verso la Vita
cercando anche di raggiungerle
con poco successo...
Ho sempre immaginato che, una volta finite le terapie in DH,
me ne sarei andata "a gambe levate"  
e invece no.
Non sono lepre che corre all'impazzata verso La Vita
per recuperare tutto il tempo "perso" durante i 18 mesi 
di terapie fatte
sono piuttosto una lumaca, una lumachina che ha 
iniziato il cammino verso la Vita 
pianin pianino...

Ora, cosa sia meglio non saprei,

Di sicuro la lumachina nel suo lento , ma continuo camminare
ha modo di "assaporare" la Vita che incontra strada facendo, 
ha modo di osservare ogni cosa, ogni piccola cosa, ogni piccolo dettaglio
che trova nel suo cammino...
La lumachina assapora tante piccole gioie che la Vita le fa scoprire
proprio perchè non corre all'impazzata...
La lumachina fa tesoro nel suo cuore di ogni piccola gioia conquistata

La lumachina sempre si sente dire che sta sprecando tempo e
che questo tempo non lo riavrà più indietro
e sentir dire questo la fa stare male

ma il suo, non è tempo sprecato:
è un tempo vissuto ad un ritmo diverso....



10 commenti:

  1. Il tempo sprecato è proprio quello divorato e un istante di beatitudine può valere una vita intera. Continua così lumachina! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è vero quello che dici! Lo penso anche io

      Elimina
  2. La lumachina va pianino ma arriva sempre. E a volte si ferma sotto il famoso "albero da abbracciare", si rifocilla, si gode il panorama e...riparte. Con la sua casetta appresso, utile guscio cui rintanarsi in caso di attacchi nemici.
    Un abbraccio. Non correre, eh? Aspettami che ti seguo
    Susanna

    RispondiElimina
  3. Vivere lentamente per assaporare ogni attimo, per ascoltare e gustare ogni istante di vita, in ogni istante c'è saggezza di cuore!
    Un forte abbraccio e buona giornata di sole da Beatris

    RispondiElimina
  4. Conoscerti partendo da questo post mi disorienta un po'!
    M'inchino sempre di fronte alla bellezza della vita e a chi sa apprezzarla in ogni sua sfumatura!
    Piacere, Marina.

    RispondiElimina
  5. nn occorre sempre correre, andare lentamente aiuta ad assaporare dei piccoli attimi, delle piccole cose che si incontrano.se ogni attimo è vissuto intensamente non è mai tempo sprecato.glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero...mai tempo sprecato, tempo vissuto con ritmi diversi

      Elimina