Guardavo fuori dalla finestra dell'ambulatorio, il cielo era di un azzurro emozionante, mentre l'oncologo mi spiegava i dettagli della chemio che avrei iniziato il giorno successivo... e pensavo a come fosse possibile un cielo di un azzurro simile in una giornata così grigia per me...

lunedì 2 maggio 2016

Blogterapia: Scrivere è una risorsa

Mi piace veramente tanto questa parola: RISORSA...
Abbinata poi alla scrittura acquista un valore enorme
 Scrivere è veramente una RISORSA
della nostra anima
e che in alcuni momenti
ci può essere veramente di aiuto.
Che la scrittura sia una risorsa l'ho imparato
quando all' Irst a Meldola ho partecipato
al laboratorio di scrittura espressiva
di cui ho parlato qui e qui
mentre ero ancora in terapia in DH.
In quel momento era come se avessi
 un muro che conteneva tutte le emozioni
che avevo compresso e  pressato,
pensando così di superarle e andare oltre.
Non era così.
Il laboratorio è stato come far breccia in questo muro
e lasciar scorrere il fiume di emozioni
che avevo dentro.
Da lì ho iniziato a scrivere
perchè scrivere mi aiuta a non sentirmi
io stessa il cancro
ma io che ho avuto il cancro.
Non importa quanto si scrive
importante è scrivere
liberare l'emozione che in quel momento abbiamo dentro
bella o brutta che sia non ha importanza
liberariamola scrivendo.
Sfruttiamo questa RISORSA che abbiamo
provare per credere


16 commenti:

  1. Io ho provato... ci provo ancora.
    E vado sul mio percorso di crescita, sempre più spedita.
    Un caro abbraccio, Annamaria...

    Mary

    RispondiElimina
  2. Brava hai centrato in pieno lo spirito di chi scrive per esorcizzare, per andare oltre

    RispondiElimina
  3. scrivere ..ecco perchè ho il blog..posso dire che a volte...spesso,molto spesso !!...scrivo delle ca... ;)) ma è un piccolo(grande) momento rilassante
    serena giornata
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. EccoTi! Ieri proprio ti ho pensata in modo particolare e son passata da qui per un saluto...e adesso trovo questo post nuovo e bello.
    Comprendo le tue parole, mia cara: scrivere è una delle RISORSE migliori che abbiamo, nel mio piccolo lo sperimento anche io, sempre, fin da ragazza!
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io e te siamo telepatiche, lo avevamo constatato in altre occasioni. e questo dice tanto. Un abbraccio a te e ai monelli

      Elimina
  5. Sto sperimentando in questi ultimi mesi il potere curativo e liberatorio della scrittura. Mi fa male, ogni tanto, dover mettere nero su bianco alcune situazioni. Mi agita moltissimo dover ripensare alle situazioni più dolore. Eppure, penso che la scrittura mi stia aiutando a venire fuori dal tunnel. Ti abbraccio forte. Lallachetorna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Lalla. Scrivere a volte fa male ma poi ti aiuta a mettere insieme tutte le tessere come in un puzzle

      Elimina
  6. Occorre un gran coraggio per scrivere quel che abbiamo addormentato in una parte nascosta affinchè non facesse troppo danno. E vederlo scritto, lettera dopo lettera, non è facile. Ma è indubbiamente un fatto spesso risolutivo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si infatti. io uso questa tecnica come terapia, quando ho scritto della Paura mi è servito per darle un'identità
      un abbraccio

      Elimina
  7. un bel post per esprimere come ti senti ora...ora che hai trovato una tua strada per esorcizzare quello che ti è successo e ciò che ti affolla nelle mente...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ho trovato che scrivere aiuta e molto
      un abbraccio

      Elimina
  8. Ciao Azzurrocielo.
    Hai detto una cosa importantissima. Hai parlato della paura e le hai dato un'identità. E' quello lo scopo di questa scrittura. Dare un "volto" ai nostri stati d'animo per poterli guardare viso a viso e cerare di capirli in modo che non ci mettano più il terrore.
    E' importantissimo per tutti. A maggior ragione lo è per chi ha avuto problemi gravi e grandi.
    Bacio!

    RispondiElimina
  9. Ciao Azzurrocielo: molto interessante questa tua idea della "blogterapia". Scrivere si, è un lavoro artigianale che coinvolge contemporaneamente l'ideazione per la elaborazione progettuale e le capacità esecutive e perciò assorbe l'attenzione e libera la mente da pensieri negativi. La scrittura espressiva come altre forme di arte, può essere usata come uno strumento per entrare in contatto con i propri nuclei emozionali e... chissà che non sia stata usata in questo modo anche dai grandi scrittori (che erano tutti un po' matti, per la cronaca). Bene sei stata un bella scoperta. Comincio a seguirti anch'io: alla prossima.

    RispondiElimina