Guardavo fuori dalla finestra dell'ambulatorio, il cielo era di un azzurro emozionante, mentre l'oncologo mi spiegava i dettagli della chemio che avrei iniziato il giorno successivo... e pensavo a come fosse possibile un cielo di un azzurro simile in una giornata così grigia per me...

lunedì 18 gennaio 2016

Come un Castello di Carte

un Castello fatto con le carte è un qualcosa di fragilissimo
che può crollare da un momento all'altro
perchè basta un soffio, un piccolo tremolio
per farlo cadere.
Ecco.
A volte credo di aver costruito un pò il mio castello di carte
la base è poggiata su un piano solido
poggiata sulle certezze
poche , ma valide.
Poi ogni piano è stato costruito un  pezzetto alla volta
con fatica
cercando di riconvertire il tempo che ho a disposizione ora,
ogni pezzetto è guadagnato 
stringendo i denti
impegnandomi sempre ogni giorno al massimo
anche solo per alzarmi dal letto
perchè a volte occorre tanta determinazione
anche per questo
sarebbe più semplice stare al riparo
ma sarebbe sopravvivere
e questo non fa per me.
Il castello diventa sempre più altro
ora ci sono più piani, tante carte appoggiate una sull'altra
tanti pezzetti di giorni vissuti 
poi
un giorno
senti nel braccio un qualcosa che non dovrebbe esserci
o perlomeno che non vorresti sentire
perchè può voler dire tanto e può voler dire nulla
e si parte con eco e ecodoppler
non si capisce perchè si siano formati
mi dicono cosa certamente non sono
e questo mi dovrebbe essere sufficiente,
perchè dovrei stare "tranquilla" mi dicono
non esiste più la tranquillità , rispondo io.
"Ora però puoi respirare" mi dice il medico che mi ha fatto ecodoppler
Ohibò, come avrà fatto a capire che da qualche giorno 
sono in apnea ???



29 commenti:

  1. Allora questo significa che le notizie sono buone?
    Daiiiiii! Dimmi di sì! Confermalo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che il medico mi ha detto cosa non sono ma non perchè ci siano. E' già positivo lo so, ma io vorrei sapere il perchè si sono formati e forse sarei più tranquilla. Ma che ansia ho vissuto!!!!

      Elimina
  2. Sai, quando ho qualcosa che non va, cerco di pensare a tutti quelli che nel mio stesso istante hanno un problema di salute, che inevitabilmente porta ansia, e non so come controllo meglio l'ansia, appunto.
    Siamo talmente fragili che non si capisce come riusciamo a vivere in genere per diversi anni, senza che accada nulla:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il fatto è che il mio potrebbe essere un problema di salute...

      Elimina
  3. L'importante è che sia tutto a posto... ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Un abbraccio forte!
    E, mi raccomando, riprendi a respirare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci provo, un bel respiro ogni tanto cerco di farlo altrimenti mi si annebbia il cervello...

      Elimina
  5. Tantissimi anni fa, il figlio adulto di amici dei miei genitori, mi insegnò un segreto per scacciare la paura. Bisognava mettere la mano aperta davanti al viso, accostare il pollice al naso, agitare le dita dicendo a voce alta: marameo! Sai che ha funzionato e funziona ancora?
    Sono contenta che l'ecodoppler non abbia rilevato niente di negativo, terrò le dita incrociate ancora un po'.
    Ciao, buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella l'idea del marameo...posso farlo col pensiero per ora

      Elimina
  6. Carissima amica, puoi respirare - dice il medico - ovvio ma...ogni tanto si va comunque in apnea. E vorremmo risposte più esaustive, sapere "cosa non è" non calma, non placa l'inquietudine. Neanche la mia.
    Aspettiamo risposte. Insieme.
    Un abbraccio Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna, so che tu sai cosa voglio dire

      Elimina
  7. In questo tuo tornare a respirare ho intravisto un pizzico di positività e ti auguro lo sia davvero....baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in fondo in fondo un pò di positività la cerco sempre non è facile trovarla ma se guardo bene c'è.
      bacibaci

      Elimina
  8. Le auguro di respirare e di scacciare, almeno per un po', la paura. Immagino non sia per niente facile, ma le auguro un po' di aria fresca di positività da respirare!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! PS: puoi darmi del "tu", non sono tanto vecchia eh eh

      Elimina
  9. "Ora però puoi respirare" mi dice il medico ...
    Cosa significa?
    Il medico sa cosa è l'ansia per chi aspetta un responso?
    Ammiro il tuo coraggio cara e il tuo guardare alla positività. Ammirazione pura la mia
    Baciobacio sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che il medico sa che ogni piccolo "intoppo" sul percorso ti manda in apnea perchè è proprio così che mi ritrovo , respirando a metà, leggermente senza fare il respiro fino in fondo

      Elimina
  10. Sì. è dura.
    A respirare si torna, anche perché non se ne potrebbe fare a meno. Ma vorremmo non ci fossero più apnee.
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vorremmo no, purtroppo si sa che ci saranno.
      Grazie!

      Elimina
  11. Ok apnee ci saranno ancora ..importante poi ritornar con il respiro sereno e rilassato ..
    un Abbraccio immenso ^_^

    RispondiElimina
  12. Azzurrocielo... adesso RESPIRA!
    Quando e se ci saranno i momenti delle apnee... beh.. ci penseremo allora.
    Bacio!

    RispondiElimina
  13. Il tuo castello è salvo, perché ha solide fondamenta!
    Non perdere mai lo spirito che ti,ha portato a costruirlo, mi raccomando.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Guarda che un castello ha bisogno della sua Principessa (anche se si allena per la pesca subacquea ...)
    Non ti fermare mai, ed ogni giorno aggiungi una carta!

    RispondiElimina
  15. Ho una proposta: cambiamo la visione del castello di carte, facciamolo diventare un castello di lego. Uno dice: embè, capirai!... E invece, no. Perchè le carte vengono giù al primo soffio, i lego spesso resistono pure ai lanci, perchè sono mattoncini di qualità... Così la prossima volta che ci sarà qualcosa che ti fa scattare la paura, forse riuscirai a pensare che non sta crollando tutto, non è così fragilino questo castello... :))

    Sei una forte tu, una cazzuta, e sopratutto una positiva: altrimenti non ne scriveresti neppure...
    Un sacco di baci e abbracci!:*

    RispondiElimina
  16. Quanto coraggio hai, Azzurrocielo.
    Ti ammiro.

    RispondiElimina
  17. Ci sono apnee ma poi c'è la possibilità di respirare di nuovo. Forza Azzurrocielo, un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. Un passo alla volta Azzurro Cielo, adesso respira; un abbraccio e un bacio a te !

    RispondiElimina